dizionario

Tutti abbiamo avuto tra le mani un dizionario, ma ci siamo mai chiesti quanto lavoro e studio ci sia dietro? Spesso, poi, si nascondono anche storie curiose e interessanti, come quella raccontata nel film Il professore e il pazzo, diretto da P. B. Shemran, con Sean Penn e Mel Gibson. La pellicola, in uscita nelle sale italiane il 21 marzo, parla della collaborazione, realmente accaduta, tra un filologo e un internato in manicomio per la compilazione di un dizionario. Dietro le grandi opere di consultazione, come le Enciclopedie pubblicate da Federico Motta Editore, ci sono grandi avventure editoriali e culturali.

dizionario

Il film Il professore e il pazzo racconta una storia vera legata alla pubblicazione dell’Oxford English Dictionary

Il professore e il pazzo (e un dizionario)

Di che cosa parla Il professore e il pazzo? Come ricordato, il film si basa su una storia vera. Correva l’anno 1857, quando la Philological Society di Londra assegnò al professor James Murray, filologo di chiara fama, il compito di guidare la compilazione di un dizionario di inglese. Ne nacque l’Oxford English Dictionary, un monumentale dizionario della lingua inglese antica e moderna, la cui pubblicazione terminò solo nel 1928, quando uscì il decimo volume.

Dietro a questa immensa opera c’è però una storia che non tutti conoscono, e che è stata raccontata nel saggio L’assassino più colto del mondo di Simon Winchester. Uno dei più prolifici collaboratori dell’opera fu infatti un recluso in un manicomio penale. Si chiamava William Chester Minor, un ex medico militare, affetto da schizofrenia, che aveva ucciso un uomo. La sua cella si riempì presto di schede con voci di termini, che inviava regolarmente al professor Murray. Winchester, però, non era solo: come lui centinaia di volontari parteciparono a questa iniziativa, documentandosi e inviando i lemmi all’editore.

Dizionari e lingua italiana

I dizionari sono strumenti molti antichi: basti pensare che i primi esempi risalgono all’epoca dei Sumeri. Per quanto riguarda i dizionari della lingua italiana, il più importante è senza dubbio il Vocabolario della Crusca, la cui prima edizione risale al Seicento e che ebbe un ruolo determinante nella diffusione della nostra lingua nazionale. Ma l’editoria moderna ha conosciuto una grande produzione di dizionari, utili per lo studio e indispensabili strumenti per la conoscenza dell’italiano. Tra questi ricordiamo il Dizionario della lingua italiana pubblicato da Federico Motta Editore.