filosofia

La filosofia ha segnato la storia della civiltà occidentale. Una prestigiosa opera di Federico Motta Editore, curata da insigni studiosi diretti da Umberto Eco e Riccardo Fedriga, ci accompagna attraverso la sua storia e il pensiero dei più grandi filosofi del passato, da Talete alle filosofie del Novecento.

filosofia

La filosofia di Federico Motta Editore, a cura di Umberto e Eco e Riccardo Fedriga

La storia delle storie della filosofia

È noto a molti che la filosofia sia nata in Grecia nel VI secolo a.C., e il primo filosofo è considerato Talete di Mileto. Ma quando è nata la storia della filosofia? Secondo una tradizione consolidata, il primo storico della disciplina fu Aristotele (384-322 a.C.), che nelle sue opere ripercorse le dottrine dei filosofi a lui precedenti. Tuttavia, lo Stagirita discuteva e interpretava queste teorie alla luce del proprio pensiero. Nei secoli successivi si ebbero per lo più opere compilative ed erudite, lunghi elenchi di tesi e dottrine tratte dagli scritti di autori del passato.

Solo nel Settecento ci si pose con un atteggiamento diverso. Le basi per la storiografia filosofica furono gettate da due opere: la Histoire critique de la philosophie (1737) del francese André-François Deslandes e la Historia critica philosophiae (1741-1767) del tedesco Johann Jacob Brucker. Si affermò progressivamente l’idea che il pensiero degli autori del passato deve essere letto con distacco e spirito critico. Successivamente, a partire dall’Ottocento la storiografia filosofica si sviluppò secondo diverse linee, tenendo conto anche delle ricerche filologiche, antropologiche, storiche e economiche.

La filosofia a cura di Umberto Eco e Riccardo Fedriga

La filosofia di Federico Motta Editore nasce dal lavoro di un gruppo di studiosi di chiara fama, sotto la direzione scientifica di Umberto Eco e Riccardo Fedriga. È un’opera prestigiosa, che arricchisce la collana Historia e risponde a uno dei grandi sogni del prof. Eco: avvicinare il lettore alla storia della filosofia. Si tratta quindi di un viaggio che percorre duemila e seicento anni di storia della civiltà occidentale, attraverso la riflessione dei maggiori pensatori di tutti i tempi. Ma non si può capire il pensiero di un autore senza conoscerne anche il contesto storico e sociale. Per questo motivo, il lettore scoprirà non solo il pensiero dei maggiori filosofi ma ricostruirà come erano al loro tempo la società, il modo di vivere e di rapportarsi agli altri.