Articoli

,

Paperino: dai fumetti alle… enciclopedie

Paperino compie 85 anni! Il papero più famoso di tutti i tempi è nato il 9 giugno 1934 dalla fantasia di Walt Disney. E di strada ne ha fatta in questi anni! Da semplice spalla di Topolino, è diventato uno dei personaggi di punta della scuderia Disney. In questi giorni cade però anche un altro anniversario importante: i 50 anni di Paperinik, l’alter ego di Paperino. Ma non possiamo dimenticare che il nostro beneamato papero è stato anche uno dei protagonisti dell’Enciclopedia Motta-Disney, pubblicata da Federico Motta Editore.

topolino

La grande enciclopedia per ragazzi Motta-Disney, pubblicata negli anni 1996-1997

Continua a leggere

,

Diabolik e il fumetto noir italiano

Diabolik è ormai da anni nell’immaginario di molti. Il ladro vestito di nero ha infatti rappresentato un momento importante nella storia del fumetto italiano. È stato il primo fumetto noir di successo nel nostro paese: fino ad allora nelle edicole si trovavano fumetti comici oppure d’avventura, come quelli stampati da Federico Motta Editore già negli anni Venti e Trenta. Per celebrare degnamente questa pietra miliare del fumetto arriva nelle sale un docu-film, intitolato Diabolik sono io. Ripercorriamo anche noi la storia di questo personaggio, la cui nascita è stata segnata da un vero e proprio mistero.

Continua a leggere

,

Andrea Pazienza e il fumetto anni Settanta

Andrea Pazienza se ne andava il 16 giugno del 1988. In occasione del trentennale dalla morte, molte sono le iniziative per ricordare il fumettista, autore di serie come Pentothal e Zanardi. Più volte ci siamo occupati di storia del fumetto italiano, soprattutto per aspetti legati alla nascita della Federico Motta Editore come Cliché Motta e alle prime opere di Carlo Cossio negli anni Trenta. Negli anni Settanta il fumetto italiano conosce grande diffusione, ma alla fine del decennio, negli anni in cui disegnava Andrea Pazienza, le cose sarebbero cambiate…

Andrea Pazienza (in basso a destra) con la redazione della rivista «Frigidaire»

Continua a leggere

,

Federico Motta Editore e il fumetto italiano

Federico Motta Editore e i fumetti:

Graphic novel e fumetti rappresentano un genere editoriale molto importante, tanto che a loro viene ormai riconosciuta un’indiscussa dignità artistica. Autori come Zerocalcare, Vanna Vinci, Tito Faraci e Gipi sono oggi tra i più seguiti dai lettori. Eppure in origine il fumetto in Italia era considerato un prodotto esclusivamente per bambini. Scopriamo insieme come è nato il fumetto italiano e quale ruolo ha avuto all’epoca  la Cliché Motta, che poi sarebbe diventata Federico Motta Editore.

Federico Motta Editore e i fumetti:

Federico Motta Editore e i fumetti: le avventure di Zambo il gigante della Martinica

Continua a leggere

Carlo Cossio e la striscia Dick Fulmine

Motta Editore e Dick fulmine

Quando Cliché Motta avvia le pubblicazioni nel 1928, tra le prime opere a essere stampate ci sono dei fumetti. E così compare tra le prime pubblicazioni di successo di Federico Motta Editore la striscia Dick Fulmine. Il suo autore, Carlo Cossio, è uno dei più importanti autori della storia del fumetto italiano.

Federico Motta Editore la striscia

Anni Trenta: Federico Motta Editore e i fumetti con Dick Fulmine a 15 lire!

Continua a leggere

Inizia l’avventura della Cliché Motta

La prima foto di gruppo della Cliché Motta

Nel 1924 Federico Motta ha ventotto anni, lavora sodo e la sua attività con la Fotoincisione Sociale si amplia. Si associa con i fratelli Altimani, con i quali dà vita a una seconda azienda, più grande. Quindi il 14 gennaio 1929 fonda la Cliché Motta, con sede in via Paolo Sarpi, che nel secondo dopoguerra cambierà nome in Federico Motta Editore.

La prima foto di gruppo della Cliché Motta

La prima foto di gruppo della Cliché Motta

Continua a leggere